Caritas

Esito selezioni “Charlie fa surf”

Si comunica che gli animatori sociali selezionati per il progetto Charlie fa surf sono i seguenti: Colucci Enrica, Divito Sabino, Caiaffa Laura,D’Assisi Pasquale. Si ringraziano tutti i giovani che hanno presentato la loro candidatura con la speranza di rivederli per altre iniziative diocesane. Ai quattro animatori sociali facciamo un grande in bocca al lupo e soprattutto buon lavoro.

I direttori

CS – Presentazione dello sportello del Progetto Policoro

Si è terrà il prossimo 25 novembre, presso il Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile, la presentazione dello sportello del Progetto Policoro, progetto promosso dalla CEI che si propone di aiutare i giovani del Sud dell’Italia disoccupati o sottoccupati a migliorare la propria condizione lavorativa tramite la formazione e l’informazione personale e con la fondazione di cooperative o piccole imprese. A presentare il progetto don Pasquale Cotugno, tutor e direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale del Lavoro, l’avv. Gaetano Panunzio, animatore di comunità del Progetto Policoro, e  le dottoresse Anna Cinquepalmi e Maria Pia Berardi, anche  don Antonio Panico, responsabile regionale del progetto Policoro, autore del libro “La vocazione dell’uomo alla custodia del Creato” che sarà presentato per l’occasione alla comunità della Diocesi di Cerignola- Ascoli Satriano. Un volume che – citando le parole di Mons. Filippo Santoro – “si pone come strumento sintetico a tutti coloro che intendono approfondire le proprie conoscenze in relazione al rapporto tra Dio, l’uomo e il creato nella sua interezza partendo dai testi della Parola di Dio per poi passare alla Tradizione ecclesiale ed al suo Magistero che trova nella Laudato si’ di Papa Francesco la sua più significativa attuazione”.Papa Francesco – dichiara don Pasquale Cotugno – con la ‘Laudato si’  richiama ogni credente e ogni comunità a rivedere il proprio stile di vita e ad avere a cuore la nostra ‘casa comune’ che è il creato, l’ambiente in cui noi viviamo, fin troppo violentato da una politica e da un’economia che ha come unico scopo il rincorrere una logica del profitto fine a se stesso e per l’interesse di pochi. Naturalmente, a pagarne  le conseguenze, così come ci ricorda papa Francesco, sono i poveri, gli esclusi. Anche la Chiesa, la parrocchia deve diventare una comunità ecologica, una comunità che sappia fare non solo scelte coraggiose ma anche educare ad un consumo critico e responsabile”. E per ritrovarsi uniti e impegnati assieme, oltre i confini, dal livello locale a quello globale, forgiando quella fratellanza universale per la giustizia climatica che ci ha indicato Papa Francesco nella Laudato Sì, il prossimo 25 novembre, oltre alle principali linee di azione del Progetto Policoro, è stata presentata anche la Guida per Comunità e Parrocchie ecologiche, risultato del lavoro di traduzione e adattamento da parte di FOCSIV, in collaborazione con Retinopera e l’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro della CEI, della “Eco – Parish Guide” prodotta dal Global Catholic Climate Movement (GCCM). Ma il focus dell’iniziativa sarà l’esigenza di evangelizzare la vita e il mondo del lavoro, tentando di dare una risposta concreta all’assenza di lavoro, vera piaga di questo territorio, che la complessa filiera del Progetto Policoro tenta di curare, attraverso una fitta rete di strumenti e di iniziative.