MEIC

“Camminiamo insieme… per una Chiesa sinodale” – Incontro con suor Myriam D’Agostino

Nell’ambito delle iniziative avviate dalla Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano per approfondire il senso dello stile sinodale, il Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale (Meic) e la Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali (Cdal) propongono un incontro formativo e informativo, invitando tutti coloro che, culturalmente curiosi, vogliano compiere un cammino di conoscenza “nella” e “con” la Chiesa: “Abbiamo bisogno di esercitarci nell’arte di ascoltare – scrive papa Francesco nell’“Evangelii gaudium” al n. 171 – che è più che sentire. La prima cosa, nella comuni¬cazione con l’altro è la capacità del cuore che rende possibile la prossimità, senza la quale non esiste un vero incontro spirituale. L’ascolto ci aiuta ad individuare il gesto e la parola opportuna che ci smuove dalla tranquilla condizione di spettatori”.
Mercoledì, 1° dicembre 2021, l’appuntamento è nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile di Cerignola alle ore 19,30: interverrà suor Myriam D’Agostino del Monastero Benedettino di Sant’Anna (Bastia Umbra) sul tema “Camminiamo insieme… per una Chiesa sinodale”. Introdurrà la prof.ssa Raffaella Petruzzelli, responsabile del Meic e del Cdal. Le conclusioni saranno di Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, vescovo della diocesi.
Suor Myriam nasce a Napoli nel 1984 e nel 2007 si Laurea in Filosofia nell’Università Orientale. Nel 2007 fa il suo ingresso nel monastero delle benedettine di Bastia Umbra dove, nel giorno della Trasfigurazione del 2001, emette i voti solenni. Nella sua comunità si occupa della formazione e dell’accoglienza degli ospiti e dei pellegrini. Ha conseguito la laurea in Teologia con “Summa con laude” nell’Istituto Teologico “Sant’Anselmo” di Roma e il titolo di “Life Coach” nell’Epoche Institute nella sede di Camposanpiero (Pd). Giornalista pubblicista, cura la testata on-line del monastero sul sito www.monasterosantanna.it. Insieme alla sua comunità organizza incontri di lectio divina, settimane di spiritualità per gruppi, famiglie, giovani nonché percorsi personali di crescita per coloro che si avvicinano alla spiritualità benedettina o che sono alla scoperta della propria fede.

Le donne all’Assemblea Costituente (1946-2021): continuano gli appuntamenti del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale di Cerignola

Fra marzo e maggio di quest’anno, il Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale (Meic) di Cerignola, guidato dal dott. Giacomo Scalzo, si è tinto di rosa con iniziative di riflessione, confronto e discernimento che hanno approfondito il tema della donna nella società contemporanea, nei vangeli, nella vita politica. Un servizio appassionato, generoso e incisivo che conclude il suo anno sociale con l’intervento del nostro vescovo Luigi Renna, svoltosi lo scorso 21 aprile, dedicato alle “Nuove prospettive sul ruolo della donna nella Chiesa”, e con la relazione del prof. Angelo Giuseppe Dibisceglia dell’Università Pontificia Salesiana (Roma), fissata per il prossimo 5 maggio 2021, sul ruolo svolto dalle donne durante i lavori dell’Assemblea Costituente, l’organo deputato a redigere il testo della Costituzione dell’allora neonata Repubblica Italiana, in occasione del suo settantacinquesimo anniversario (1946-2021): appuntamento online, alle ore 20,30 sulla piattaforma Google Meet, all’indirizzo https://meet.google.com/yms-oxmt-vgy.

Il Meic locale ha accettato la sfida cruciale del cambiamento, senza attendere sollecitazioni esterne ma cominciando a costruirlo dal basso, con uno sguardo a quanto realizzato negli ultimi anni nell’affrontare temi chiave della riflessione tipica del Movimento: la fraternità e l’attesa di un mondo più umano per tutti; l’attenzione agli ultimi e la ricerca di una comunione di intenti. Come accadrà, inoltre, a metà maggio, con altri due incontri di approfondimento, dedicati ai temi dell’Instrumentum laboris della prossima Settimana Sociale di Taranto, in programma dal 21 al 24 ottobre 2021.

L’obiettivo è quello di aprire il Meic a una vera e propria rete di collaborazione ampia e coinvolgente, consapevole del grande e delicato compito che il Movimento ricopre e dell’impegno che i nostri tempi esigono, nella consapevolezza che anche le piccole realtà possono essere voce e testimonianza di una Chiesa che guarda con amore al mondo che la circonda, che non ha paura della complessità dei problemi, che non teme, ma anzi sollecita, il confronto con chi la pensa diversamente, che si accompagna con chi, al di là della fede, può camminare e incontrare lungo la sua strada.

 

“La presenza femminile nei Vangeli della Passione” – Incontro con suor Antonella Duilio, psicologa e psicoterapeuta

Continuano le iniziative organizzate dal Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale (MEIC) di Cerignola, quest’anno dedicate alla riflessione sul ruolo della donna. “La presenza femminile nei Vangeli della Passione” è il tema del prossimo incontro, che si terrà online su Google Meet (all’indirizzo: https://meet.google.com/yms-oxmt-vgy), mercoledì, 24 marzo 2021, a partire dalle ore 20,30. Dopo i saluti del dott. Giacomo Scalzo, responsabile locale del Meic, e l’introduzione della prof.ssa Liana Petruzzelli, interverrà la dott.ssa suor Antonella Duilio, psicologa-psicoterapeuta della diocesi di Aversa. Le conclusioni saranno affidate a Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, vescovo della diocesi.

“Donna e società oggi” – Un appuntamento organizzato dal MEIC – Sezione di Cerignola

Mercoledì, 10 marzo 2021, con inizio alle ore 20,30, si svolgerà in diretta streaming (https://meet.google.com/yms-oxmt-vgy) una interessante iniziativa organizzata dalla Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano e dal Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale – Sezione di Cerignola (MEIC). Sul tema “Donna e società oggi”, dopo l’introduzione della prof.ssa Raffaella Petruzzelli e i saluti del dott. Giacomo Scalzo, responsabile della sezione locale del MEIC, interverrà la dott.ssa Daniela Di Bari, già consigliera diocesana di Azione Cattolica ad Andria, attualmente Assessore alla Bellezza. Le conclusioni saranno di Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, vescovo diocesano.

“La donna – ha scritto papa Francesco – è colei che fa bello il mondo, che lo custodisce e mantiene in vita. Vi porta la grazia che fa nuove le cose, l’abbraccio che include, il coraggio di donarsi. La pace è donna. Nasce e rinasce dalla tenerezza delle madri. Perciò il sogno della pace si realizza guardando alla donna. Non è un caso che nel racconto della Genesi la donna sia tratta dalla costola dell’uomo mentre questi dorme. La donna, cioè, ha origine vicino al cuore e nel sonno, durante i sogni. Perciò porta nel mondo il sogno dell’amore. Se abbiamo a cuore l’avvenire, se sogniamo un futuro di pace, occorre dare spazio alla donna” (“Discorso a una Delegazione dell’American Jewish Committee”, 8 marzo 2019).

Anche questo appuntamento si inserisce nei periodici incontri organizzati, a livello locale, dai membri del MEIC per rispondere adeguatamente alle finalità della propria identità: un’associazione di laici cattolici che scelgono, ogni giorno, di essere testimoni del Vangelo nel mondo della cultura, nelle professioni e nelle realtà formative e accademiche, animati da una fede che cerca, che pensa e che riflette.

“Economia è vita” – Incontro con il prof. Giuseppe Martino Nicoletti

“L’intima relazione tra i poveri e la fragilità del pianeta; la convinzione che tutto nel mondo è intimamente connesso; la critica al nuovo paradigma e alle forme di potere che derivano dalla tecnologia; l’invito a cercare altri modi di intendere l’economia e il progresso; il valore proprio di ogni creatura; il senso umano dell’ecologia; la necessità di dibattiti sinceri e onesti; la grave responsabilità della politica internazionale e locale; la cultura dello scarto e la proposta di un nuovo stile di vita. Questi temi non vengono mai chiusi o abbandonati, ma anzi costantemente ripresi e arricchiti” (LS 16).

Si terrà venerdì, 26 febbraio 2021, alle ore 20, sulla pagina Facebook “Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano”, l’appuntamento dal titolo “Economia è vita”. Partendo dalla “Laudato sì” di papa Francesco, insieme al prof. Giuseppe Martino Nicoletti, docente ordinario di Scienze Merceologiche nell’Università degli Studi di Foggia, parleremo di come l’economia non solo rappresenti un tratto fondamentale della stessa Enciclica, ma di come il Santo Padre ci inviti a cercare altri modi di intendere l’economia e il progresso, e di come la “cultura dello scarto” è la matrice di una “economia che uccide”. Introdurrà, in qualità di moderatrice, Raffaella Petruzzelli, responsabile CDAL diocesana. Le conclusioni saranno di Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano.

L’evento è organizzato dalla Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, dall’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale e del Lavoro, dall’Azione Cattolica Diocesana, dal CDAL e dal MEIC di Cerignola

La vicinanza al vescovo Luigi Renna del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale di Cerignola

A nome del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale (MEIC) di Cerignola, esprimo la massima vicinanza, la piena solidarietà e il sostegno al Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, S.E. Mons. Luigi Renna, vittima di recenti attacchi mediatici perpetrati quasi quotidianamente nei suoi confronti da alcune testate giornalistiche locali con ampia diffusione sui social media.

Il MEIC, lungi dall’essere un partito politico, è un movimento presente non solo a livello locale ma su tutto il territorio nazionale, composto da uomini e donne di ogni età e simpatia politica, che si associano liberamente operando nelle Chiese locali e organizzandosi su un piano diocesano, regionale e nazionale, riconoscendosi protagonisti e destinatari dell’impegno formativo e culturale.

In conseguenza allo scioglimento dell’Amministrazione comunale cittadina per infiltrazioni mafiose, partendo da quanto precedentemente scritto nella lettera pastorale del nostro Vescovo Verso la Pasqua. Da un’esistenza sterile ad una vita feconda, dove si analizza il peccato sociale e le strutture di peccato come il malaffare, le mafie e la corruzione, il gruppo MEIC di Cerignola si è riunito in più circostanze per momenti di riflessione e preghiera.

Con il nostro Vescovo sono stati condivisi momenti di riflessione per un’economia trasparente e responsabile, in quanto il rispetto della legalità costituisce un valore etico e morale, pilastro imprescindibile di ogni convivenza civile, ma anche un fondamentale valore economico, in quanto condizione necessaria per il pieno sviluppo dei territori, a protezione della libertà degli operatori economici, del regolare svolgimento delle dinamiche imprenditoriali, della trasparenza del mercato, della sana concorrenza per un’economia attraente.

Non è mancato il dibattito interno sull’esperienza dei cattolici in politica e il confronto con esponenti politici provenienti da altre realtà cittadine limitrofe interessate da ferite affini, riflettendo sui vantaggi e le difficoltà affrontate da cattolici nella fase progettuale e nella gestione delle amministrazioni locali. Sulla stessa scia si è tenuto nei giorni scorsi l’incontro con il commissario prefettizio Umberto Postiglione, ospitato in Curia alla presenza non solo degli aderenti al gruppo MEIC, ma anche con i componenti dell’ACI, di Libera, della Caritas e di operatori della pastorale sociale.

Tali momenti, fortemente voluti dal nostro Vescovo e sostenuti dal gruppo MEIC di Cerignola, hanno sempre avuto come finalità la riflessione sui concetti di democrazia, la formazione delle coscienze e il bene comune, partendo da uno sguardo sull’oggi, sulle nostre ferite per una maggiore consapevolezza delle nostre fragilità e per avviare processi di legalità.

Con l’approssimarsi della solennità del Natale, in piena sintonia con il nostro Vescovo, cogliamo il suo invito ad avviare cantieri di legalità per poter fasciare tali ferite.

Dott. Giacomo Scalzo

Presidente Gruppo MEIC – Cerignola

III incontro con il MEIC

Il Meic di Cerignola, proseguendo la riflessione in vista delle elezioni europee, ha inteso organizzare per martedì 9 aprile alle ore 19,30 presso il Salone dell’Episcopio in Cerignola, il terzo incontro sul tema: “L’identità cristiana dell’Europa“.

Tale incontro sarà tenuto dal Prof. Angelo Giuseppe Dibisceglia, dell’ Università Pontifica Salesiana.

L’identità cristiana dell’Europa Nuovo appuntamento organizzato dal MEIC di Cerignola

Continua il ciclo di incontri offerto ai cittadini di Cerignola dai membri del Movimento Ecclesiale d’Impegno Culturale (Meic), in vista dell’ormai imminente appuntamento elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo.

Dopo il partecipato appuntamento con il prof. Sabino Fortunato, docente ordinario di Diritto Commerciale nell’Università “Roma Tre”, tenutosi lo scorso 23 marzo su Quale via economica per l’Europa?, argomento cruciale sul quale si giocheranno le sorti della stessa Unione Europea, il nuovo incontro-dibattito è fissato per martedì, 9 aprile 2019, alle ore 19,30, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile, con il prof. Angelo Giuseppe Dibisceglia, docente di Storia della Chiesa nell’Università Pontificia Salesiana (Roma) e nella Facoltà Teologica Pugliese (Bari), che interverrà sul tema: L’identità cristiana dell’Europa. Esaminato il ruolo dell’economia, la nuova iniziativa del Meic centra la propria attenzione su un altro tema di grande attualità, al fine di proporre riflessioni e suscitare dibattiti – è l’intento degli organizzatori – «per una consapevolezza sempre maggiore del proprio ruolo di elettori».

«Per noi l’Europa – si legge nel messaggio La Puglia “con” e “per” l’Europa in vista delle elezioni 2019, diffuso il 30 marzo u.s. dalla Commissione Regionale per i problemi sociali, il lavoro, la giustizia, la pace e la custodia del creato della Conferenza Episcopale Pugliese – può essere un presidio essenziale di solidarietà, di pace e di progresso e per questo il nostro auspicio è quello di vedere tanti cittadini pronti ad esprimere le loro preferenze verso coloro i quali si impegneranno a far crescere il nostro caro “vecchio continente” tenendo conto di queste priorità».

 

 

Riflettere insieme sull’Europa – Il ciclo di incontri organizzato dal MEIC di Cerignola

Appartiene alla vocazione del Movimento Ecclesiale d’Impegno Culturale (Meic), composto da giovani, uomini e donne impegnati nella Chiesa e nella società, proporre itinerari di formazione e di riflessione che, a partire dalla Sacra Scrittura e dal magistero della Chiesa, costituiscano validi percorsi di approfondimento per tematiche legate, nella contemporaneità, alla cultura, all’etica e alla collettività.

Si colloca all’interno di tale prospettiva, in vista delle ormai imminenti elezioni europee, il ciclo di incontri promosso dal Meic di Cerignola, organizzato allo scopo di offrire alla comunità cittadina, con il contributo di esperti, un’utile riflessione sui diversi aspetti dell’argomento “Europa”.

Il primo appuntamento, moderato dalla prof.ssa Raffaella Petruzzelli, è fissato per sabato, 23 marzo 2019, alle ore 18,30, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile, quando il prof. Sabino Fortunato, docente ordinario di Diritto Commerciale nell’Università Roma Tre, interverrà su un tema di grande attualità: Quale via economica per l’Europa?

Scopo esclusivo dell’iniziativa – affermano i responsabili locali del Meic – è «proporre riflessioni e suscitare dibattiti per una consapevolezza sempre maggiore del proprio ruolo di elettori». Per tale ragione, tutti siamo invitati a partecipare.