Salute

PREGHIERA PER LA XXIX GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

«Uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli» (Mt 23,8)
La relazione interpersonale di fiducia quale fondamento
della cura olistica del malato

11 febbraio 2021

Padre santo, noi siamo tuoi figli e tutti fratelli.
Conosciamo il tuo amore per ciascuno di noi
e per tutta l’umanità.
Aiutaci a rimanere nella tua luce
per crescere nell’amore vicendevole,
e a farci prossimi di chi soffre nel corpo e nello spirito.
Gesù figlio amato, vero uomo e vero Dio,
Tu sei il nostro unico Maestro.
Insegnaci a camminare nella speranza.
Donaci anche nella malattia di imparare da Te
ad accogliere le fragilità della vita.
Concedi pace alle nostre paure
e conforto alle nostre sofferenze.
Spirito consolatore,
i tuoi frutti sono pace, mitezza e benevolenza.
Dona sollievo all’umanità
afflitta dalla pandemia e da ogni malattia.
Sostieni i medici, gli infermieri, il personale sanitario
e tutti coloro che si prendono cura
dei malati.
Maria, testimone della speranza presso la croce,
prega per noi.

Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano

XXVII Giornata Mondiale del Malato

Si svolgerà domenica, 10 febbraio 2019, la XXVII Giornata Mondiale del Malato presso la parrocchia Santa Barbara in Cerignola. L’evento, organizzato dall’ufficio Diocesano per la Pastorale della Salute, in collaborazione con la Sottosezione diocesana dell’ UNITALSI, avrà inizio alle ore 18.15 con la recita del Santo Rosario. Seguirà la Celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo luigi Renna e si concluderà con una fiaccolata in onore della Vergine Santa e la rappresentazione “L’Amore per Maria” a cura della Sottosezione diocesana dell’ UNITALSI.

EVENTO FORMATIVO DI PASTORALE SOCIO SANITARIA 2018

Cerimonia Inaugurale dell’ Evento Formativo di Pastorale Socio Sanitaria 2018.  Un Percorso Relazionale, Generativo ed Etico-Sostenibile di Alta Formazione all’Impegno Sociale, Educativo, Etico e Sanitario che avrà luogo Giovedì 22 Marzo  2018, alle ore 18.00, presso l’Auditorium “Valentino Vailati” di Manfredonia (FG), in Via Arcivescovado.
Il Nuovo Percorso Formativo 2018, promosso dall’Arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo con la collaborazione dell’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” ha come tema: “Generare Relazioni di Cura”.
L’Incontro Inaugurale sarà presiedutodaS.E. Mons. Michele Castoro, Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo e Presidente dell’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza e dalDott. Domenico Francesco Crupi, Vice Presidente e Direttore Generale dell’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza”.
La Cerimonia di Inaugurazione prevederà la Presentazione del Programma Formativo 2018 curato dal Dott. Paolo Balzamo, Responsabile Scientifico ed Organizzativo e una Lectio Magistralis tenuta da S.E. Mons. Luigi Renna, Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano, Presidente del Comitato Etico IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” sul tema:“Per una Pastorale Generativa delle Relazioni di Cura”, la cui introduzione è affidata al Prof. Michele Illiceto, Docente di Filosofia presso la Facoltà Teologica Pugliese di Bari.
Parteciperanno il Sindaco di Manfredonia, Geom. Angelo Riccardi e il Presidente della Regione Puglia Dott. Michele Emiliano.
Il Programma Formativo prevede n° 50 ore di Alta Formazione da svolgersi attraverso n° 13 incontri ed è rivolto alle Comunità, agli operatori pastorali ed a tutte le figure professionali impegnate ed operanti nei Servizi Sanitari, Sociali, Educativi e Socio Assistenziali Territoriali che potranno conseguire n. 50 Crediti Formativi di Educazione Continua in Medicina nell’anno 2018.
È in corso la richiesta per ricevere, altresì, l’accreditamento all’ Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Puglia, all’Ordine dei Giornalisti e all’Ordine degli Avvocati, per parte degli incontri formativi programmati.

  

Giornata del malato

La giornata del malato sarà vissuta in preghiera presso la parrocchia San Pietro (Duomo) in Cerignola , sabato 10 febbraio 2018 a partire dalle ore 18.15 con la recita del Santo Rosario. Seguirà la Santa messa, alle ore 19, presieduta dal vescovo Luigi Renna. Al termine della celebrazione eucaristica fiaccolata mariana con tutti gli ammalati presenti.