Educazione Scuola Università

Insegnamento Religione Cattolica

VARCARE LE SOGLIE DELLE NOSTRE SCUOLE CON DESIDERIO – Messaggio per l’Anno Scolastico 2019-2020

Carissimi,

ricordo che, anni fa, un sacerdote mi diceva che sulla porta di un museo era riportata questa frase: “Non entrare qui senza desiderio”. Non so a quale museo si riferisse, ma credo che queste belle parole debbano campeggiare come un bel graffito accanto alle porte delle nostre scuole.

Quale luogo più appropriato di una scuola per parlare di desiderio! Vi ricordo che il senso della parola latina desiderium è de sideribus, cioè dalle stelle, da qualcosa che viene dall’alto e illumina e orienta il cammino. Orienta il cammino di voi ragazzi e giovani, chiamati a imparare e a formare la vostra vita non al bagliore fioco di piccole luci, né a quello delle scintille che producono una luminosità effimera e passeggera, ma a quello delle stelle che orientano il cammino dell’umanità: la pace per tutti, la giustizia per i più poveri, l’attesa di un mondo migliore, la cura della nostra madre Terra. Sono le stelle verso le quali vale la pena volgere lo sguardo per orientare la nostra vita. Abbiate uno sguardo rivolto verso ciò che è grande e degno della nostra umanità!

Cari dirigenti, docenti, personale scolastico, a voi il compito grande di indicare con la vostra vita, con il desiderio di vivere fino “in cima”, la vostra vocazione di adulti e formatori… alle stelle. Sappiate far innamorare anche gli alunni più difficili di realtà grandi, forti e belle. Non siete soltanto “quelli che insegnano”, ma quelli che indicano la rotta per il futuro! Non esistono alunni difficili per insegnanti così!

E voi, cari genitori, siate degni di questa vocazione: non accada che vostro figlio o vostra figlia abbandoni la scuola perché per lui e per lei sarà forse dire “Addio!” ad un futuro dignitoso e migliore. Siate tenaci nel far loro percorrere la strada che porta ad un domani più luminoso per tutti.

Che il Signore vi benedica tutti, Egli che, come dice la Bibbia, conosce le stelle del cielo, “chiama ciascuna per nome ed esse gli rispondono. ‘Eccoci!’. E brillano di gioia per il loro Creatore” (Bar 3,34-35)!

Buon Anno Scolastico!

Vostro

† Luigi Renna

Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano

Quaresima 2019: Quindici minuti con Dio Il vescovo Luigi Renna guiderà la riflessione mattutina con gli studenti e gli alunni delle scuole di Cerignola

Organizzata dal Servizio di Pastorale Giovanile e dall’Ufficio Educazione-Scuola-Università della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, torna anche quest’anno l’iniziativa 15 Minuti con Dio che, a partire dal prossimo 6 marzo 2019 – Mercoledì de Le Ceneri – e fino al 17 aprile – Mercoledì Santo – accompagnerà gli studenti e gli alunni delle scuole di Cerignola durante l’intero percorso quaresimale.

A guidare gli incontri, che si terranno tutti i giorni, nel salone della chiesa parrocchiale del SS. Crocifisso (convento dei Frati Cappuccini), dalle ore 7,45 alle ore 8, sarà il vescovo Luigi Renna.

“…Sin dalla mia giovinezza” – gli schemi di preghiera saranno scaricabili da domani, 5 marzo 2019, dal sito www.cerignola.chiesacattolica.it – è il tema che caratterizzerà il cammino mattutino durante la Quaresima 2019, organizzato secondo uno schema ormai consolidato: il canto iniziale anticiperà la lettura del brano biblico, illustrato dalle meditazioni offerte ai presenti dal Vescovo, mentre la recita di un salmo precederà il canto finale. Pochi minuti – quindici – che, però, costituiranno un ineludibile momento di approfondimento e di riflessione utile per l’intera giornata.

 

 

La rete: risorsa e rischio per gli adolescenti – Convegno dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Scolastica

La rapida e progressiva digitalizzazione e la nascita delle tecnologie “smart” hanno cambiato radicalmente le abitudini di vita dell’uomo, incidendo fortemente sul modo di comunicare. Con lo sviluppo degli smartphone, infatti, sono nati i social media, piattaforme web attraverso le quali comunicare con centinaia – o addirittura migliaia – di persone, rendendo pubblico un pensiero, una foto, un messaggio. Dinanzi alla capillare diffusione dei social, però, occorre essere preparati!

“La rete, infatti, ha un carattere ambivalente: dietro gli aspetti positivi, come l’annullamento delle distanze geografiche, nasconde numerose insidie – spiega Rocco Solomita, direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Scolastica e l’Insegnamento della Religione Cattolica – e soprattutto i giovani rischiano di utilizzare nel modo sbagliato i social, incappando in numerosi rischi”.

Per tale ragione, insieme al vescovo Luigi Renna, l’Ufficio di Pastorale Scolastica ha organizzato, per i giorni 16 e 17 novembre prossimi, un’importante opportunità di formazione, per approfondire e comprendere il fenomeno della rete. L’appuntamento è indirizzato soprattutto ai genitori, ai docenti e alle associazioni di volontariato. Sarà utile anche ai giovani, soprattutto per conoscere i rischi cui vanno incontro: pericoli che non sono solo causati dai malintenzionati, che spesso si aggirano sul web, ma anche dal sostituire ogni forma di relazione umana con un “like” e uno “smile” online.

Nella giornata del 16 novembre, alle ore 17, nel salone della parrocchia dello Spirito Santo di Cerignola, dopo l’introduzione del prof. Solomita e il saluto della prof.ssa Raffaella Petruzzelli, Assessore alla Cultura del Comune di Cerignola, interverranno i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, il prof. Paolo Contini, docente di Sociologia nell’Università degli Studi di Bari, e don Roberto Massaro, docente di Teologia Morale nella Facoltà Teologica Pugliese, per guidare i partecipanti alla scoperta delle ricadute del web sui giovani. Il giorno seguente, l’intervento di Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano, anticiperà i Gruppi di Lavoro coordinati dai Dirigenti Scolastici dott.ssa Maria Rosaria Albanese, dott.ssa Loredana Tarantino, dott. Salvatore Mininno.

L’iniziativa si colloca in continuità con quanto avviato lo scorso anno attraverso un convegno sulla dispersione scolastica, allo scopo di focalizzare l’attenzione sull’emergenza educativa delle nuove generazioni e sviluppare una proficua sinergia tra le principali istituzioni educative: Chiesa, famiglia e scuola.

Concorso di pittura per gli alunni delle scuole superiori di Cerignola

In occasione del mese mariano, il nostro Vescovo, con il supporto degli insegnanti di religione, desidera coinvolgere i giovani studenti delle scuole superiori della città di Cerignola nella riflessione del ruolo di Maria SS. nel disegno salvifico di Dio e del suo posto nella Chiesa. Egli, perciò, ha indetto un concorso avente per tema “Io Maria di Nazareth la vedo così”.Esso consiste in un’estemporanea di disegno o pittura da realizzarsi il 1° giugno a partire dalle ore 16:00 presso il giardino dell’Episcopio (vedi programma allegato).

Bando per l’accertamento dell’idoneità all’insegnamento della Religione cattolica

L’Ufficio Scuola per l’ IRC della Diocesi di Cerignola – Ascoli S. indìce l’esame per l’accertamento dell’idoneità all’insegnamento I.R.C. nelle scuole statali e paritarie per tutti coloro che, forniti dei titoli necessari conseguiti entro l’anno accademico 2015-2016,e residenti nella suddetta Diocesi, aspirano ad inserirsi nell’elenco degli incaricati e supplenti nei diversi ordini e gradi di scuola (Infanzia, Primaria, Secondaria di 1^ e 2^ grado).