Sociale – Lavoro

LE RISPOSTE DELLA SCUOLA NELL’EMERGENZA

Le risposte della scuola nell’emergenza è il titolo dell’appuntamento organizzato dall’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, che si terrà il prossimo 6 maggio 2020, con inizio alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro – Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

La pandemia ha determinato una stato di necessità e di urgenza che ha coinvolto tutti, scuola compresa, costringendola ad adottare misure alternativa alla didattica pur di accorciare le distanze e garantire l’istruzione e il proseguo di programmi.

“In questo contesto, l’identità stessa perde consistenza e la struttura psicologica si disintegra di fronte a un mutamento incessante che «contrasta con la naturale lentezza dell’evoluzione biologica» (LS 18). Parla così il Santo Padre nell’Enciclica Laudato sì al numero 18, ponendo l’attenzione sui rischi che la tecnologia e la digitalizzazione potrebbero portare. E allora: perchè parlare di didattica ora? Quali rischi? Quali Prospettive?

Ne parleremo con il Prof. Salvatore Mininno, dirigente dell’ITCT “Dante Alighieri” impegnato in prima linea nell’affrontare questa emergenza educativa.

L’evento, sarà trasmesso in diretta Facebook e offrirà la possibilità di interagire con i relatori. Introdurrà e modererà l’incontro l’avv. Gaetano Panunzio, direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale. Le conclusioni saranno affidate a Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

Il lavoro in un’economia sostenibile – Nuova iniziativa dell’Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro

Il lavoro in un’economia sostenibile è il titolo dell’appuntamento organizzato dall’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, che si terrà il prossimo 28 aprile 2020, con inizio alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook: Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro – Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

L’iniziativa si pone sulla scia del Messaggio dei Vescovi per la Festa del 1° maggio 2020, dove si legge: “La sfida che abbiamo di fronte è formidabile e richiede l’impegno di tutti. C’è una missione comune da svolgere nelle diverse dimensioni del nostro vivere come cittadini che partecipano alla vita sociale e politica, come risparmiatori e consumatori consapevoli, come utilizzatori dei nuovi mezzi di comunicazione digitali. Questo chiede a tutti di dare un contributo alla costruzione di un modello sociale ed economico dove la persona sia al centro e il lavoro più degno. Così, senza rimuovere impegno e fatica, si può rendere la persona con-creatrice dell’opera del Signore e generativa”.

Da queste indicazioni nasce l’idea del dialogo con don Mimmo Natale, direttore della Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, con il dott. Andrea Losito, direttore Ial Puglia-Cisl, e con il dott. Fabio D’Imperio, animatore di comunità del Progetto Policoro che illustrerà le tappe del percorso di orientamento al lavoro “Conazione”, realizzato in collaborazione con i partner locali della filiera del Progetto: Pastorale Sociale e del Lavoro, Caritas, Pastorale Giovanile, Azione Cattolica, Cnos, Cisl-Ial. Oltre all’attuale situazione lavorativa, saranno approfondite eventuali future opportunità di sviluppo e di crescita.

L’evento, organizzato in collaborazione con l’Ufficio per i Problemi Sociali e del Lavoro della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, sarà trasmesso in diretta Facebook e offrirà la possibilità di interagire con i relatori. Introdurrà e modererà l’incontro l’avv. Gaetano Panunzio, direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale. Le conclusioni saranno affidate a Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

Il lavoro in un’economia sostenibile – Iniziativa dell’Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro #chiciseparera

Il lavoro in un’economia sostenibile è il titolo dell’appuntamento organizzato dall’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, che si terrà il prossimo 22 aprile 2020, con inizio alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro – Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

Il Titolo dell’incontro, richiama il messaggio dei Vescovi per il 1 maggio 2020 “.La sfida che abbiamo di fronte è formidabile e richiede l’impegno di tutti. C’è una missione comune da svolgere nelle diverse dimensioni del nostro vivere come cittadini che partecipano alla vita sociale e politica, come risparmiatori e consumatori consapevoli, come utilizzatori dei nuovi mezzi di comunicazione digitali. Questo chiede a tutti di dare un contributo alla costruzione di un modello social ed economico dove la persona sia al centro e il lavoro più degno. Così, senza rimuovere impegno e fatica, si può rendere la persona con-creatrice dell’opera del Signore e generativa.

Da questa riflessione nasce l’idea del dialogo con don Mimmo Natale, direttore Pastorale Sociale e del Lavoro delle diocesi di Altamura, Gravina, Acquaviva delle Fonti, il dott. Andrea Lotito, direttore IAL Puglia – CISL e il dott. Fabio D’Imperio, Animatore di Comunità del Progetto Policoro che presenterà il percorso di orientamento al lavoro “Conazione” realizzato in collaborazione con i partner locali della filiera del Progetto: Pastorale sociale e del lavoro, Caritas, Pastorale Giovanile, Azione Cattolica, CNOS, CISL- IAL. Con loro parleremo inoltre della attuale situazione lavorativa ma anche di nuove opportunità di sviluppo e crescita L’evento, organizzato altresì in collaborazione con l’ufficio diocesano per i problemi Sociale e del Lavoro della Diocesi di Altamura,  Gravina, Acquaviva delle Fonti, sarà trasmesso in diretta Facebook e offrirà la possibilità di interagire con i relatori. Introdurrà e modererà l’incontro l’avv. Gaetano Panunzio, direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale. Le conclusioni saranno affidate a Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

La Politica: bene comune… e dopo? – Nuovo appuntamento online con la riflessione e il confronto

“La Politica: bene comune… e dopo?”: è il titolo del nuovo appuntamento organizzato dall’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro, in collaborazione con la Caritas Diocesana, della Chiesa che è in Cerignola-Ascoli Satriano. L’iniziativa, dopo il successo mediatico ottenuto lo scorso 15 aprile dalla riflessione sul tema “Nessuno si salva da solo” con la partecipazione della dott.ssa Chiara Merighi, psicologa e psicoterapeuta, si terrà il prossimo 22 aprile 2020, alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook: Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro – Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

“La solidarietà – ha scritto Giovanni Paolo II nella enciclica ‘Sollicitudo rei socialis’, pubblicata nel 1987 – non è un sentimento di vaga compassione o di superficiale intenerimento per i mali di tante persone, vicine o lontane. Al contrario, è la determinazione ferma e perseverante di impegnarsi per il bene comune: ossia per il bene di tutti e di ciascuno, perché tutti siamo veramente responsabili di tutti” (n. 38). Un invito, quello del Pontefice, che – sulla scia della dottrina sociale della Chiesa – ribadisce l’importanza della solidarietà, sinonimo della realizzazione del bene comune.

Nell’attuale situazione di profonda incertezza, che sta generando numerose e variegate reazioni alla pandemia, creando nuove fragilità e inedite criticità nel sistema socioeconomico, è fondamentale riflettere sulla responsabilità reciproca per una partecipazione solidale e unanime al diffuso disagio sociale. Cosa ci attende, quindi, al termine dell’emergenza? Da questa domanda scaturisce l’idea del dialogo con don Pasquale Cotugno, direttore della Caritas Diocesana, e con il dott. Emanuele Università, sociologo

L’evento, trasmesso in diretta Facebook, offrirà la possibilità di interagire con i relatori. Introdurrà e modererà l’incontro l’avv. Gaetano Panunzio, direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale. Le conclusioni saranno affidate a Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

Nessuno si salva da solo – #chiciseparera

La Politica: bene comune…E dopo? è il titolo dell’appuntamento organizzato dall’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, che si terrà il prossimo 22 aprile 2020, con inizio alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro – Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

…«la solidarietà non è un sentimento di vaga compassione o di superficiale intenerimento per i mali di tante persone, vicine o lontane. Al contrario, è la determinazione ferma e perseverante di impegnarsi per il bene comune: ossia per il bene di tutti e di ciascuno, perché tutti siamo veramente responsabili di tutti» (SRS, n. 38) In questo stralcio della Sollicitudo rei socialis, Giovani Paolo II ci ricorda l’importanza della solidarietà tesa come realizzazione del bene comune.

La situazione di incertezza che ci ha travolti, sta generando diversi modi di reagire a seguito alla pandemia, generando  nuove fragilità e criticità nel sistema socio-ecnomico,  richiamandoci tuttavia alla responsabilità reciproca che ci sta vedendo tutti partecipi e solidali. Ma cosa ci attende quando l’emergenza sarà finita?

Da questa riflessione nasce l’idea del dialogo con don Pasquale Cotugno, direttore Caritas Diocesana e il dott. Emanuele Università, sociologo L’evento, trasmesso in diretta Facebook, offrirà la possibilità di interagire con i rlatori. Introdurrà e modererà l’incontro l’avv. Gaetano Panunzio, direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale. Le conclusioni saranno affidate a Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

Giornalismo, etica e politica – L’incontro con Renato Brucoli

“Giornalismo, etica e politica”: sarà questo il tema dell’incontro che, organizzato dall’Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale, in collaborazione con l’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali, per la memoria di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, si terrà sabato, 25 gennaio 2020, a partire dalle ore 19,30, nel salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile di Cerignola.

Moderato da Gennaro Balzano, giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno” e de “lanotiziaweb.it”, interverrà Renato Brucoli, editore e giornalista, già collaboratore di don Tonino Bello per il settimanale d’informazione religiosa della diocesi molfettese, oggi direttore della rivista d’arte “Tracce”, autore di contributi pubblicati sul magazine “Odysseo” e sul mensile “La Nuova Città”, nonché scrittore e curatore di saggi biografici su numerose personalità del Novecento pugliese.

L’iniziativa si pone sulla scia del più recente indirizzo magisteriale del vescovo Luigi Renna, il quale tra le pagine della lettera pastorale Il Seminatore e il buon terreno. Diventare cristiani nel nostro tempo (Cerignola 2019), ha evidenziato che: “C’è il buon terreno che cerca di fruttificare, ed è tanto, sia nelle nostre comunità, sia in tante associazioni nelle quali si opera per il bene dell’umanità. Tutti, però, abbiamo bisogno di crescere in due aspetti: la cura della concordia e la cura della formazione. […] Non poche volte, modi errati di usare i social e i media turbano la nostra comunione: sono spine che soffocano la vita della comunità cristiana. I social, che vedono gli adulti esprimere giudizi malevoli e istintivi su questioni che richiederebbero il confronto tra le persone; i media, perché spesso vogliono ‘tirarci dentro’ questioni importanti, ma nelle quali la Chiesa sta con uno stile diverso da quello di un partito politico o di un movimento culturale. È necessaria, poi, la cura della formazione, soprattutto di coloro che hanno responsabilità nei vari punti-cardine della società: scuola, lavoro, politica, cultura” (pp. 39-40).

Il cantiere dei partiti e dei movimenti – Nuovo appuntamento con la Scuola di Formazione Socio Politica “Giorgio La Pira”

Si terrà sabato, 14 dicembre 2019, con inizio alle ore 16, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile di Cerignola, il nuovo appuntamento con la Scuola di Formazione Socio-Politica “Giorgio La Pira”. Interverrà il dott. Onofrio Romano dell’Università degli Studi di Bari sul tema Il cantiere dei partiti e dei movimenti: come  e quando. Intitolata al sindaco di Firenze Giorgio La Pira, convinto sostenitore che «l’impegno politico – cioè l’impegno diretto alla costruzione cristianamente ispirata della società in tutti i suoi ordinamenti a cominciare dall’economico – è un impegno di umanità e di  santità», la Scuola si inserisce nel circuito delle scuole promosse dall’Associazione Cercasi un fine, diretta dal rev. prof. Rocco D’Ambrosio, ordinario di Filosofia Politica nella Pontificia Università Gregoriana di Roma, e ha l’obiettivo di formare e illuminare le coscienze, nonché di accompagnare quanti vorranno alla riscoperta dell’impegno sociale e politico nel quadro delle scienze umane, dei valori fondanti della Costituzione della Repubblica Italiana e del Magistero Sociale della Chiesa.
Il calendario degli incontri continuerà nel mese di gennaio con il seguente itinerario: Il cantiere delle parole: comunicazione e politica (dott. Alejandro De Marzo, Media consulting ed Esperto di comunicazione politica: 11 gennaio 2020); Il cantiere dell’etica: il ruolo dei cattolici (Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo di Cerignola- Ascoli Satriano: 25 gennaio 2020).
Agli iscritti, che avranno seguito l’intero percorso, sarà consegnato un Attestato di Partecipazione. Inoltre, su richiesta, sarà fornita la certificazione utile al riconoscimento
dei crediti formativi, da presentare alle istituzioni universitarie o alle scuole superiori. Per informazioni, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: scuolapolcerignola@cercasiunfine.it

Dalla terra e dal lavoro: pane per la vita – 69ª Giornata Nazionale del Ringraziamento

“Il pane, frutto della terra e del lavoro dell’uomo, diventi alimento di vita, di dignità e di solidarietà”. È l’auspicio espresso dai Vescovi italiani che, nel Messaggio per la 69ª Giornata Nazionale del Ringraziamento, che sarà celebrata nella Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano nei giorni 9-10 novembre 2019, sottolineano il “forte legame tra il pane e il lavoro”, richiamando il valore dell’eucaristia, il doveroso rispetto della terra e la difesa della biodiversità, la necessità di garantire “condizioni giuste ed equa remunerazione, evitando ad esempio le forme di caporalato, di ‘lavoro nero’ o di corruzione per chi la lavora”.

Il pane, che è anche “germe di pace, generatore di vita assieme” – ricordano i Vescovi – “non può essere usato per vere e proprie guerre economiche, che i paesi economicamente forti conducono sul piano della filiera di commercializzazione, per imporre un certo tipo di produzione ai mercati più deboli”.

“Nulla, neppure le forme della produzione industriale, inevitabilmente tecnologiche e con modi di produzione che talvolta modificano geneticamente le componenti di base, deve offuscare la realtà di un pane che nasce dalla terra e dall’amore di chi la lavora, per la buona vita di chi lo mangerà”, si legge nel Messaggio, intitolato Dalla terra e dal lavoro: pane per la vita e firmato dalla Commissione Episcopale per i Problemi Sociali e il Lavoro, la Giustizia e la Pace. “Il pane – è l’invito finale dei Vescovi – sia accolto in stili di vita senza spreco e senza avidità, capaci di gustarlo con gratitudine, nel segno del ringraziamento, senza le distorsioni della sua realtà”.

Questo il programma delle celebrazioni nella nostra diocesi: sabato, 9 novembre  2019 – Loc. Farascuso – Candela – Celebrazione eucaristica (ore 18,30) presieduta da Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano; a seguire, benedizione dei mezzi agricoli e dialogo sul tema Il pane, frutto della terra e del lavoro dell’uomo, diventi alimento di vita, di dignità e di solidarietà; domenica, 10 novembre 2019 – Borgo Libertà – Cerignola – Celebrazione eucaristica (ore 10) presieduta da don Massimiliano Lorusso SdB, Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro; a seguire, benedizione dei mezzi agricoli e dialogo sul tema Il pane, frutto della terra e del lavoro dell’uomo, diventi alimento di vita, di dignità e di solidarietà.

Cantieri di democrazia – Il secondo anno della Scuola di Formazione Socio Politica “Giorgio La Pira”

Prenderà il via sabato, 5 ottobre 2019, alle ore 19,30, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile di Cerignola, con la presentazione dell’itinerario, il secondo anno della Scuola di Formazione Socio Politica intitolata a “Giorgio La Pira”, organizzato dall’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale e del Lavoro in collaborazione con l’Associazione Cercasi un Fine e l’Azione Cattolica Diocesana.

Interverranno alla presentazione con l’avv. Gaetano Panunzio, direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale e del Lavoro, Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, e Sua Ecc. Mons. Ciro Fanelli, vescovo della Diocesi di  Melfi-Rapolla-Venosa, relatori su Le sfide del mondo odierno alla comunità cristiana.

Intitolata al sindaco di Firenze Giorgio La Pira, convinto sostenitore che «l’impegno politico – cioè l’impegno diretto alla costruzione cristianamente ispirata della società in tutti i suoi ordinamenti a cominciare dall’economico – è un impegno di umanità e di santità: è un impegno che deve potere convogliare verso di sé gli sforzi di una vita tutta tessuta di preghiera, di meditazione, di prudenza, di fortezza, di giustizia e di carità», la Scuola, quest’anno centrata sui Cantieri di democrazia, prevede un ciclo di sette incontri che confluiranno nella Settimana Sociale Diocesana, fissata a maggio del prossimo anno: dopo l’inaugurazione, Il cantiere della storia: personaggi e tappe (prof. Angelo Giuseppe Dibisceglia, Università Pontificia Salesiana – Roma, Facoltà Teologica Pugliese – Bari:  26 ottobre 2019); Il cantiere della Costituzione: i primi tre articoli (prof.ssa Laura Tafaro, Università degli Studi – Bari: 16 novembre 2019); Il cantiere dei cittadini: partecipazione e monitoraggio (Leonardo Ferrante,  referente nazionale del Settore Anti-corruzione civica e cittadinanza monitorante dell’Associazione “Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e Gruppo Abele: 23 novembre 2019); Il cantiere dei partiti e movimenti: come e quando (dott. Onofrio Romano, Università degli Studi – Bari: 7 dicembre 2019); Il cantiere delle parole: comunicazione e politica (dott. Alejandro De Marzo, Media consulting ed Esperto di comunicazione politica: 11 gennaio 2020); Il cantiere dell’etica: il ruolo dei cattolici (Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano: 25 gennaio 2020).

L’iniziativa, che si inserisce nel circuito di scuole promosse dall’Associazione Cercasi un fine, diretta dal rev. prof. Rocco D’Ambrosio, ordinario di Filosofia Politica nella Pontificia Università Gregoriana di Roma, ha l’obiettivo di formare e illuminare le coscienze, nonché di accompagnare quanti vorranno alla riscoperta dell’impegno sociale e politico nel quadro delle scienze umane, dei valori fondanti della Costituzione della Repubblica Italiana e del Magistero Sociale della Chiesa.

Agli iscritti, che avranno seguito l’intero percorso, sarà consegnato un Attestato di Partecipazione. Inoltre, su richiesta, sarà fornita la certificazione utile al riconoscimento dei crediti formativi, da presentare alle istituzioni universitarie o alle scuole superiori. Per informazioni e iscrizioni, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: scuolapolcerignola@cercasiunfine.it

SCUOLA SOCIO POLITICA “GIORGIO LA PIRA” – CANTIERI DI DEMOCRAZIA – II ANNO

Conferenza pubblica di presentazione della Scuola di formazione Socio – Politica. Giovedi, 5 Ottobre 2019 ore 19.30 – Salone Giovanni Paolo II (Curia Vescovile – Cerignola)

“LE SFIDE DEL MONDO ODIERNO ALLA COMUNITA’ CRISTIANA”

introduce: Avv. Gaetano Panunzio

Direttore ufficio diocesano PSL e segretario suola di formazione “Giorgio La Pira”

Intervengono: S.E. Mons. Luigi Renna – vescovo delle Diocesi di Cerignola – Ascoli Satriano

S.E. Mons. Ciro fanelli – Vescovo della Diocesi di Melfi – Rapolla – Venosa