News

Gli appuntamenti diocesani con il vescovo Luigi Renna trasmessi via streaming sulla pagina Facebook: Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano

Ogni mattina, nei giorni feriali

ore 7,45:  Quindici minuti con Dio, guidati dal Vescovo

 

1 maggio 2020

ore 10:  Santa Messa presieduta dal Vescovo, trasmessa in streaming, dal Santuario Diocesano della Madonna di Ripalta

ore 18:  Santo Rosario e Santa Messa presieduta dal Vescovo, trasmessa in streaming, dalla chiesa della Madonna del Soccorso (Ascoli Satriano)

 

2 maggio 2020

ore 17:  Saluto e incontro con i cresimandi in diretta streaming

ore 18:  Santo Rosario e Santa Messa presieduta dal Vescovo, trasmessa in streaming, dal Santuario Diocesano della Madonna di Ripalta

 

3 maggio 2020

ore 11:  Santa Messa presieduta dal Vescovo, trasmessa in streaming, dalla chiesa parrocchiale del SS. Crocifisso (Cerignola)

ore 18:  Preghiera con le famiglie via streaming (ultimo incontro)

 

6 maggio 2020

ore 19:  Incontro a cura dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale e il Lavoro via streaming

 

7 maggio 2020

ore 19:  Adorazione eucaristica e Vespri, trasmessi via streaming dalla Casa della Carità (Cerignola)

 

9 maggio 2020

ore 17:   Saluto e incontro con i cresimandi via streaming

ore 19:   Santa Messa dalla Cappella dell’Istituto “Buonsanti” delle Figlie di Maria Ausiliatrice per la festa della fondatrice santa Maria Domenica Mazzarello (Cerignola)

 

10 maggio 2020

ore 11:   Santa Messa presieduta dal Vescovo e trasmessa via streaming dall’Oratorio Salesiano (Cerignola)

 

11 maggio 2020

ore 19:   Santa Messa presieduta dal Vescovo, nel trigesimo della scomparsa di mons. Saverio Del Vecchio, trasmessa via streaming dalla rettoria della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo (Cerignola)

 

13 maggio 2020

ore 19:   Incontro a cura dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale e il Lavoro via streaming

 

14 maggio 2020

ore 19:  Adorazione eucaristica e Vespri, trasmessi via streaming dall’Episcopio (Cerignola)

 

15 maggio 2020

ore 19:  Santa Messa presieduta dal Vescovo per il 94° anniversario della morte del ven. Don Antonio Palladino, trasmessa via streaming dalla chiesa parrocchiale di San Domenico (Cerignola)

 

16 maggio 2020

ore 17:  Saluto e incontro con i cresimandi via streaming (ultimo incontro)

ore 18:  Santo Rosario e Santa Messa presieduta dal Vescovo, trasmessa in streaming, dal Santuario Diocesano della Madonna di Ripalta

Nel sabato in albis il vescovo Luigi Renna presiederà la celebrazione eucaristica nel Santuario Diocesano di Ripalta Diretta su Tele Dehon #chiciseparera

Sarà un sabato diverso il sabato in albis di quest’anno, tradizionalmente legato – per i fedeli di Cerignola – al ritorno dal Santuario Diocesano in città, al termine del periodo invernale, dell’icona della Madre di Dio venerata con il titolo di «Maria SS.ma di Ripalta». I provvedimenti messi in atto nelle ultime settimane per limitare la diffusione del coronavirus coinvolgono anche uno dei momenti di fede più attesi dalla popolazione locale.

In questi giorni, in vista dell’importante appuntamento mariano, alternandosi quotidianamente nel rispetto del consueto calendario, i padri spirituali dei diversi sodalizi confraternali stanno animando nell’antica cappella campestre la recita vespertina del santo rosario e la celebrazione della santa messa.

Sabato prossimo, 18 aprile 2020, sabato in albis, in assenza del pellegrinaggio dal sito di Ripalta, sarà il vescovo Luigi Renna a presiedere le celebrazioni nel Santuario Diocesano, che avranno inizio alle ore 18,30 con la recita del santo rosario e proseguiranno con la santa messa. L’appuntamento sarà trasmesso in diretta sulle frequenze televisive di Tele Dehon (canale 18 e in hd sul canale 518) e sulle pagine Facebook: Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano e Santuario Maria SS. di Ripalta.

OLTRE IL CORONAVIRUS: IL DIRITTO DI SPERARE #chiciseparera

Mi sia consentito accompagnare la proposta didattica sul tema: “Oltre il coronavirus: il diritto di sperare”, riservata agli alunni delle Scuole secondarie di I e II grado della nostra diocesi sia per motivare – per così dire – questa ‘intromissione’ nella scuola, in un momento così difficile; sia per offrire degli spunti di riflessione che sono sicuramente latenti nel cuore dei nostri adolescenti.

  1. Quali sono le motivazioni?

La finalità della scuola  è educare alla vita, cercando innanzitutto di aiutare il giovane a porsi le domande più profonde su di essa e accompagnandolo a trovare delle risposte significative. Su questo versante la scuola sa di poter contare sulla Chiesa, per la quale l’educazione della persona è parte essenziale della sua missione.

“Non si tratta di ‘occupare’ la scuola, ma [aiutarla] a restituirle il ruolo sociale che merita, essendo rimasta uno dei pochi presìdi culturali in una società che non sembra credere al valore della cultura” (dal Seminario Nazionale “Educare ancora, educare sempre”, sospeso a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid-19).

  1. Spunti di riflessione

I giovani non hanno mai goduto di un’invidiabile reputazione; …nel tempo riferirsi agli adolescenti ha per lo più significato puntualizzare la loro immaturità, insolenza, irresponsabilità” (Stefania Andreoli. Il Corriere della Sera). Al contrario, anche gli adolescenti stanno sperimentando una realtà che ha sconvolto i loro progetti, le loro amicizie, la loro vita; anche i loro occhi hanno potuto osservare i camion carichi di bare contenenti tanti nonni, mentre procedevano lentamente di notte verso i forni crematori; anche loro si stanno rendendo conto che il mondo era racchiuso in certezze che vanno via via frantumandosi…

  1. Tante risposte

La storia, la filosofia, la letteratura, la scienza, la religione… hanno dato delle risposte sul “Tempo”, su cui è opportuno riflettere. Pensiamo al Carpe diem di Orazio, alla Canzone di Bacco di Lorenzo il Magnifico (“Chi vuol essere lieto sia, di doman non c’è certezza…); alle riflessioni bibliche sul “Tempo” in Qoelet 3,1-2.7 (Per tutto c’è un momento, un tempo per ogni cosa sotto il cielo: un tempo per nascere un tempo per morire,… un tempo per piangere, e un tempo per ridere).

Nella letteratura, dall’Ottocento al primo Novecento, da Leopardi a Montale…

In tempi più recenti: le parole di papa Francesco nella Lumen Fidei n. 57, e nell’Evangelii gaudium n. 223: “Il tempo è superiore allo spazio…”.

Autori come l’argentino Ernesto Sàbato “La vita si scrive in brutta copia, senza la possibilità di correggerla e ricopiarla in bella”.

 Ma la risposta più genuina e sorprendente contiamo di averla dal cuore dei ragazzi.

Rocco Solomita

Omelia nel Venerdì Santo #chiciseparera

Carissimi fratelli e sorelle,

oggi la croce è innalzata nelle nostre chiese vuote, al canto delle parole antiche: “Ecco il legno della Croce dal quale pende Cristo, Salvezza del mondo”.

Ma della croce i cristiani hanno riempito ogni angolo della terra: dovunque un cristiano è arrivato ha portato con sé un crocifisso piccolo, grande, da appendere al collo sospeso ad una catenina, da tenere nella propria casa e da esporre in luoghi pubblici come le scuole, i tribunali, gli ospedali. Oggi, ci rendiamo conto che il Crocifisso, che ha “invaso” tutta la terra, è l’unico al quale possiamo guardare pensando a un Dio vicino ai malati, ai moribondi, a coloro che curano gli infermi, a chi vive ore di solitudine e di smarrimento…

Scomparso mons. Saverio Del Vecchio, vittima del coronavirus

Il vescovo, Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, e il vescovo emerito, Sua Ecc. Mons. Felice di Molfetta, il clero, i religiosi e le religiose, i fedeli della Chiesa che è in Cerignola-Ascoli Satriano, esprimono il proprio dolore per la scomparsa di mons. Saverio Del Vecchio, sacerdote diocesano, vittima nelle ultime settimane del coronavirus.

Nato il 30 novembre 1933 e ordinato presbitero il 16 settembre 1956, don Saverio – tra i suoi molteplici incarichi ricoperti in diocesi e oltre i confini della Chiesa locale – è stato prima parroco, quindi rettore della chiesa della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo a Cerignola. «Il nostro don Saverio – è la prima espressione del Vescovo – è andato a celebrare la Pasqua eterna. Non gli bastavano più le nostre liturgie. Era pronto e lo diceva spesso».

Don Saverio ha lasciato nei sacerdoti di Cerignola e dell’intera diocesi, molti dei quali suoi giovani studenti nel Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” di Benevento, una traccia indelebile, e non sono pochi coloro che ne ricordano l’amabile figura ancora oggi, dopo tanti anni, senza dimenticare che il cammino neocatecumenale aveva dato allo stesso una nuova consapevolezza della sua vocazione battesimale e sacerdotale.

«La Vergine Maria – è la riflessione orante del Vescovo – che don Saverio aveva insegnato ad amare nella Confraternita del Carmelo, ora accoglie il suo figlio, che, senza veli, le canta: Fiore del Carmelo…».

Via Crucia diocesana #chiciseparera

Pubblichiamo, in allegato il testo della Via Crucis diocesana, presieduta dal vescovo Luigi Renna, che si terrà Venerdi Santo, alle ore 19, trasmessa in diretta streaming sulla pagina FB della Diocesi di Cerignola – Ascoli Satriano dalla chiesa parrocchiale della Beata Vergine Maria Addolorata in Cerignola

Nessuno si salva da solo – Iniziativa dell’Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro

Nessuno si salva da solo è il titolo dell’appuntamento organizzato dall’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, che si terrà il prossimo 15 aprile 2020, con inizio alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro – Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.

L’iniziativa si pone sulla scia di alcune affermazioni di papa Francesco, il quale durante la celebrazione eucaristica presieduta a Santa Marta lo scorso 30 marzo, ha chiesto di pregare per quanti non riescono a reagire alle tante difficoltà derivanti dalla difficile situazione creata dalla diffusione del Covid-19 e restano «spaventati per questa pandemia». Invitando tutti alla preghiera, il Santo Padre ha chiesto di aiutare tutti a rialzarsi «per il bene della società».

Nasce dall’invito di papa Bergoglio l’idea del dialogo con la dott.ssa Chiara Merighi, psicologa e psicoterapeuta, sulla difficile situazione che stiamo vivendo. L’evento, trasmesso in diretta Facebook, offrirà la possibilità di interagire con la relatrice. Introdurrà e modererà l’incontro l’avv. Gaetano Panunzio, direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Sociale. Le conclusioni saranno affidate a Sua Ecc. Mons. Luigi Renna, Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano.